Crea sito
Explore Travel Note
ISOLA CAPO RIZZUTO-CALABRIA
CAMPER ROAD TRIP DISCOVER ITALIA

ISOLA CAPO RIZZUTO, UN TESORO TRA ARTE E STORIA

ISOLA CAPO RIZZUTO, UN TESORO TRA ARTE E STORIA

Con le belle giornate aumentano le occasioni di organizzare dei weekend fuori porta, molte sono le località italiane che offrono paesaggi suggestivi e da sogno, in cui poter trascorrere delle giornate rilassanti e a contatto con la natura, accompagnate anche da un tuffo nell’arte e nella storia.

Così questo mese, siamo partiti alla scoperta della Calabria, una terra selvaggia, ricca di tradizioni, profumi mediterranei e un mare cristallino.

la nostra meta è stata Isola Capo Rizzuto, un piccolo tesoro immerso nel verde e circondato dal blu intenso dello Jonio!

Isola Capo Rizzuto tra Leggende e Fonti Storiche

La leggenda racconta che Astiochena, una delle sorelle del re troiano Priamo, volle fondare Capo Rizzuto accanto al tempio dedicato a Hera la regina degli dei e moglie di Zeus.
Nonostante il suo nome, Capo Rizzuto non è un’isola, ma un lungo promontorio in provincia di Crotone, che dalle pendici della Sila si estende fino alla costa jonica. L’origine dell’attributo di isola sono incerte, secondo leggende tramandate dagli abitanti del posto, anticamente la costa ospitava delle isole ora sommerse, ma secondo altre fonti, propriamente storiche, il nome Isola ha un’altra origine, infatti sappiamo che papa Leone VI rese Capo Rizzuto una sede vescovile, la cittadina da quel momento fu indicata nei documenti bizantini con il nome greco “Άσυλον”, che significa “luogo sacro”, in cui chi vi viveva godeva del diritto di asilo e protezione. Con il passaggio dalla scrittura greca a quella latina il nome divenne Isola, il quale con il decreto regio del 1863, assunse l’attuale denominazione di Isola Capo Rizzuto.

Una foto pubblicata da Tiziana Bel (@tizianabel_explore) in data:

Isola Capo Rizzuto è una meta ideale per i viaggiatori che amano la natura incontaminata e le meraviglie dell’arte.
E’ un luogo in cui perdersi su bellissime spiagge selvagge dalla sabbia ambrata e dal mare cristallino, scogliere scoscese a picco sul mare circondate dalla fitta vegetazione mediterranea dai profumi agrumati e selvatici.

Una foto pubblicata da Tiziana Bel (@tizianabel_explore) in data:

 

Area Archeologica di Capo Colonna

Noto nell’antichità come  Capo Licinio,  chiamato così perchè qui sorgeva il tempio sacro dedicato alla divinità Hera Licinia, di cui ora resta solo una colonna protesa verso il mare.

Una foto pubblicata da Tiziana Bel (@tizianabel_explore) in data:

Il tempio di Hera Lacinia sorgeva maestoso sul promontorio, costruito  in stile classico sul modello dei templi greci con colonne doriche alte circa 8 metri. Ma oggi purtroppo di questo antico patrimonio restano solo dei reperti che ne fanno un’area di interesse archeologico, la colonna, unica superstite, sembra un faro proteso verso l’azzurro dello Jonio e intorno si possono notare i resti di altri edifici sacri che evocano il passato glorioso di Capo Colonna.

Le Castella

Situato a 10 km da Isola Capo Rizzuto, questo piccolo borgo è uno dei luoghi più suggestivi della Calabria!

Anche qui  si tramandano leggende e miti, infatti si narra la storia secondo cui anticamente la baia presentava ben 7 castelli su di un arcipelago ora sprofondato nelle profondità marine, ma anche altre leggende che identificano Le Castella con l’Isola di Calipso descritta da Omero nell’Odissea.

 

Una foto pubblicata da Tiziana Bel (@tizianabel_explore) in data:

Attualmente il nucleo di è il Castello, probabilmente di età Angioina, costruito in difesa del litorale calabrese e per favorire l’espansione della dinastia degli Angioini nei Balcani.
E’ situato in una spettacolare posizione, su di un’isoletta circondata dal blu del mare e collegata alla terra ferma solo da una sottile striscia di terra che fa da passerella per i visitatori curiosi.
Tutti i giorni è possibile visitare la struttura, per informazioni  consultate il sito ufficiale del borgo Le Castelle Link

 

© 2016 le foto e il testo presenti nell’articolo sono di proprietà di Tiziana Bel & Giovanni Kiace è vietata la riproduzione delle foto e dei contenuti senza l’autorizzazione dell’autore.

 

 

Seguite  Explore Travel Note  sui social

Twitter @TizBelTravel

Instagram Explore Travel Note

Fb Explore Travel Note 

 

per consigli e suggerimenti scrivete a [email protected]

oppure lasciate una traccia del vostro passaggio nel box commenti

invece per essere sempre aggiornati e seguire i prossimi diari di viaggio di Explore Travel Note potete iscrivervi alla nostra Newsletter

You Might Also Like...

  • Roberta
    maggio 20, 2016 at 11:43 am

    Sono stata molti anni fa a Isola Capo Rizzuto. Mi hai fatto venir voglia di tornare!!

    • Tiziana Bellanova | Travel Writer & Blogger
      Tiziana Bellanova | Travel Writer & Blogger
      maggio 23, 2016 at 5:33 pm

      Ciao Roberta:D sono felice di aver suscitato in te la voglia di visitare nuovamente Capo Rizzuto, ma è sopratutto la bellezza del luogo a richiamare i viaggiatori a se…un posto meraviglioso, l’ideale per staccare dalla vita quotidiana e lasciarsi trasportare dalla natura…
      Ti ringrazio per aver visitato il mio blog 🙂 ti aspetto ancora!!!

  • Marvel Future Fight Hack Apk
    ottobre 15, 2016 at 8:32 am

    Great line up. We will be linking to this excellent article on our site.
    Keep up the great writing.

    • Tiziana Bellanova | Travel Writer & Blogger
      Tiziana Bellanova | Travel Writer & Blogger
      ottobre 27, 2016 at 3:00 pm

      thanks for your visit!^_^