Crea sito
Explore Travel Note
VENOSA, GITA NEL BORGO PIU' BELLO D'ITALIA
DISCOVER ITALIA

VENOSA, GITA NEL BORGO PIU’ BELLO D’ITALIA TRA ARCHEOLOGIA E BUONA CUCINA

VENOSA, GITA NEL BORGO PIU’ BELLO D’ITALIA TRA ARCHEOLOGIA E BUONA CUCINA, NEL CUORE DEL TERRITORIO LUCANO IN BASILICATA. COSA VEDERE PER UNA BREVE FUGA DI UN WEEKEND.

L’Italia è una terra che custodisce un enorme patrimonio dall’inconfondibile fascino, dalle grandi città si passa ai piccoli borghi , mete ideali per brevi weekend.

Se state organizzando una breve gita tra storia e buona cucina allora la città di Orazio è la meta perfetta per una fuga.

Venosa è una piccola meraviglia incastonata tra le colline Lucane, e inserita tra i Borghi più Belli d’Italia.

E’ la città del poeta latino Quinto Orazio Flacco ed ex colonia romana dedicata alla dea Venere, in questo piccolo borgo ogni angolo pullula di testimonianze della sua antichissima storia.

Cosa vedere a Venosa

VENOSA, GITA NEL BORGO PIU' BELLO D'ITALIA
VENOSA, GITA NEL BORGO PIU' BELLO D'ITALIA

Il piccolo centro storico di Venosa è dominato dal suo imponente castello, con 4 torri cilindriche, circondato da un ampio fossato da cui si accede all’ingresso tramite un ponte levatoio. Attualmente al suo interno ospita il piccolo Museo Archeologico Nazionale di Venosa in cui sono esposti i reperti delle aree archeologiche di Notarchirico e dell’antica Venusia.

Di fronte al castello c’è invece una piazza porticata e una fontana monumentale fatta costruire da Carlo d’Angiò, dove si affacciano bar con tavolini all’aperto.

VENOSA, GITA NEL BORGO PIU' BELLO D'ITALIA

Un dedalo di piccole strade conducono verso la famosa piazza Orazio Flacco. Infatti nel piccolo borgo nacque e trascorse la sua adolescenza il grande poeta latino Quinto Orazio Flacco, di cui viene conservata ancora la sua casa-museo.

VENOSA, GITA NEL BORGO PIU' BELLO D'ITALIA
VENOSA, GITA NEL BORGO PIU' BELLO D'ITALIA
VENOSA, GITA NEL BORGO PIU' BELLO D'ITALIA

Nei pressi del Centro Storico sorge una piccola perla, un antico palazzo seicentesco ospita il Museo Porta Coeli che nelle sue sale ospita mostre di artisti internazionali, oltre ad una collezione permanente di Arte Sacra con un “Centro Studi della Cultura del Mediterraneo”.

VENOSA, GITA NEL BORGO PIU' BELLO D'ITALIA

Ma le origini di Venosa si perdono nella notte dei tempi. Gli scavi archeologici hanno portato alla luce un’importante area archeologica romana, il sito preistorico di Notarchirico, dove sono stati rinvenuti numerosi resti fossili di animali estinti e il femore dell’homo erectus.

Questa importante area archeologica conserva i resti delle antiche terme e dell’anfiteatro di epoca Giulio Claudia di cui sono visibili parti del perimetro e della muratura. Ma la struttura più suggestiva è la Chiesa dell’Incompiuta, che fa parte dell’adiacente Abbazia della Santissima Trinità. La struttura mai portata a termine, mantiene solo il perimetro a croce latina con absidi è completo dei muri innalzati e ben conservati, archi, cinque colonne corinzie e un pilastro portante.

Il biglietto d’ingresso ha un costo di soli 2,50 euro.

VENOSA, GITA NEL BORGO PIU' BELLO D'ITALIA
VENOSA, GITA NEL BORGO PIU' BELLO D'ITALIA
VENOSA, GITA NEL BORGO PIU' BELLO D'ITALIA
VENOSA, GITA NEL BORGO PIU' BELLO D'ITALIA

L’Incompiuta è annessa all’Abbazia della Santissima Trinità, è situata dove un tempo sorgeva il nucleo centrale della città. Il nucleo originario è costituito da una Basilica Paleocristiana sorta tra il V ed il VI secolo, dove in precedenza c’ era un tempio pagano dedicato a Imene e dalla Chiesa dell’Incompiuta. L’interno conserva le stratificazioni delle tracce lasciate da Romani, Longobardi e Normanni.

I muri e i pilastri sono decorati da affreschi del XIV e il XVII secolo presenti anche nella Cripta.

VENOSA, GITA NEL BORGO PIU' BELLO D'ITALIA
VENOSA, GITA NEL BORGO PIU' BELLO D'ITALIA
VENOSA, GITA NEL BORGO PIU' BELLO D'ITALIA

Dove Mangiare a Venosa

Tra i migliori ristoranti per provare la cucina lucana in un’atmosfera intima e curata il mio consiglio è la Tenuta Lagala, la location è immersa nel verde della campagna lucana con un tocco glamour.

La location giusta per una cena tra stile e qualità, tra piatti della cucina tradizionale proposti in chiave moderna e calici di vino.

Gli interni curati con design moderno e minimale dagli arredamenti in legno scuro, botti in rovere e una fornitissima proposta di bottiglie di vino di grande qualità .

La tenuta dispone di una cantina in cui viene prodotto il noto Aglianico del Vulture accanto ad una cultura millenaria che si tramanda in famiglia, vi è infatti l’ausilio di nuove tecniche per una produzione vinificata secondo le antiche tradizioni, ma con mezzi d’avanguardia.

You Might Also Like...