Crea sito
Explore Travel Note
LONDRA
TRAVEL

LONDRA IN 5 GIORNI, DIARIO DI VIAGGIO

Londra, situata nella parte meridionale della Gran Bretagna è  tra le metropoli più cosmopolite al mondo, con i suoi 8 673 713 abitanti è la maggiore città dell’Inghilterra e del Regno Unito nonché la  più popolata dell’Unione europea.

E’ una città elegante, travolgente, dinamica e con un panorama artistico e culturale vivace e innovativo, questo la rende una delle capitali più amante al mondo, infatti ogni anno attira milioni di visitatori, e così anche noi non abbiamo resistito al suo fascino e abbiamo deciso di ritornarci!

Non appena arrivati  ci ha avvolto  con sapori e colori provenienti da ogni parte del mondo, perché il bello di questa città  è il suo panorama multiculturale, visitare Londra vuol dire andare oltre le sue tradizioni e la cultura anglosassone,  infatti il suo multiculturalismo  affonda le radici in un passato lontano ed è ormai diventato parte integrante della sua essenza.

Ciò che abbiamo capito è che modo migliore per conoscerla è quello di perdersi tra le sue strade per comprendere come le diverse culture , che convivono armoniosamente nella città, abbiano contribuito al suo sviluppo.

LONDRA , VIAGGIO

Londra Primo Giorno: The City, Tower of London,  St Paul Chatedral & Bloomsbury Covent Garden & Soho

Il nostro primo giorno nella capitale inglese è iniziato di buon ora visitando il quartiere in cui era collocato il nostro B&B, la City questo è il quartiere più moderno della città e uno dei centri finanziari più importanti al mondo, infatti qui sorgono i grattacieli più moderni di Londra, che ospitano uffici e attività legate al settore finanziario, come l’Heron Tower, Tower 42, 30 st Mary Axe conosciuto come The Gherkin “il cetriolo”, Broadgate Tower, City Point, Willis Building e Loyd’s of London.

In verità la City, si è sviluppata su una delle aree più antiche  della città dove un tempo sorgeva  il nucleo originario di Londra,  distrutto durante il grande incendio del 1666 scoppiato in una panetteria di Pudding Lane, questo propagandosi  in tutta la città provocò danni di grandi proporzioni riducendo in cenere  gli edifici medievali che sorgevano in questa zona e  mettendo in ginocchio Londra. Come testimonianza di questo evento è stata eretta una colonna dedicata alle vittime dell’incendio  nota come  Monument.

Londra

Abbiamo proseguito la nostra esplorazione con una visita a la Torre di Londra, si tratta di una fortezza medievale voluta da Guglielmo I il Conquistatore, usata in un primo momento come residenza reale e dopo come prigione,  infatti qui furono segregate anche le mogli di Enrico VIII, Anna Bolena, e Caterina Howart. L’edificio e’ riconosciuto dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

Il biglietto per visitare la Torre di Londra e i Tesori della Corona ha un costo di 29,39 euro.

Nei dintorni sorgono le London Wall,  le antiche mura romane della città costruite nel II secolo, oggi restano solo pochi frammenti visibili nei pressi del Museum of London, museo aperto nel 1976 documenta  la storia di Londra nel corso dei secoli, l’ingresso è gratuito.

londra viaggio 5 giorni

Poco distante dal Museum of London c’è la famosa St Paul Chatedral, una cattedrale cristiana anglicana, in cui sono stati celebrati molti riti della casa reale, il più noto è il matrimonio di Carlo e Diana, situata nella Ludgate Hill domina la City creando un bel contrasto con le architetture moderne.

La cattedrale di San Paul  è tra gli edifici più maestosi della città opera dell’architetto reale Christopher Wren, il quale progettò l’enorme cupola  su modello di quella di San Pietro di Roma, mentre gli interni  decorati con raffinati mosaici e affreschi, ospitano  le opere di Turner e Van Dycke  e le tombe dei più grandi eroi nazionali.

163 gradini conducono  nella Whispering Gallery, la Galleria dei Sussurri, che presenta un’acustica incredibile, infatti sussurrando qualcosa alle sue pareti chi è dall’altro lato della galleria potrà sentire ciò che avete detto, un’esperienza davvero suggestiva ! Imperdibile anche la Golden Gallery che offre un panorama spettacolare della città!

Il costo del biglietto è di 18 sterline per gli adulti e 8 sterline per  i bambini.

londra

Dopo aver pranzato in un ristorante giapponese, abbiamo ripreso il nostro giro per la città visitando Bloomsbury, si tratta del quartiere letterario di Londra in cui è collocato il noto British Museum e la British Library,oltre a università, bellissime librerie e pub letterari in stile vittoriano che sembrano fermi nel tempo,  impossibile non fermarsi e rilassarsi con un te pomeridiano sfogliando un buon libro.

Il British Museum, fondato a metà del 700 è una di quei luoghi di Londra da non perdere,  l’ingresso è gratuito e la sua collezione offre capolavori come i marmi del Partenone!

Abbiamo proseguito  la nostra full immersion dirigendoci a  Covent Garden, un importante quartiere culturale e artistico  il cui nome deriva dalla sua storia passata, infatti sorge su di un territorio un tempo di proprietà del convento benedettino di St Peter a Westmister e nel 1540 per volere di Enrico VIII divenne  sede di uno dei mercati più famosi della città. La Covent Garden Piazza, in stile palladiano,  fu la prima piazza progettata a Londra e fu qui che i ricchi mercanti e le famiglie aristocratiche costruirono le loro sontuose dimore, la zona è ricca anche di tantissimi teatri come il Royal Opera House uno dei più importanti teatri dell’opera al mondo costruito nel 1732.

Da non perdere Trafalgar Square è uno dei simboli di Londra, la piazza fu costruita in onore della battaglia di Trafalgar del 1805 per commemorare la vittoria delle truppe inglesi su quelle francesi e spagnole durante le guerre napoleoniche, questa piazza è dominata dalla colonna dedicata all’eroe della battaglia, il comandante Nelson.  In questa  raffinata piazza sorge la famosa National Gallery, una delle gallerie d’arte più famose al mondo in cui è possibile ammirare capolavori di Leonardo, Van Gogh, Michelangelo, Botticelli, Velazquez e Turner, c’è anche la National Portrait Gallery con la più grande esposizione di personaggi illustri. L’ingresso è libero.

londra

La nostra prima giornata nella capitale inglese si è conclusa nell’affascinante quartiere di Soho nel cuore del west end londinese, qui sono concentrati bellissimi edifici e affascinanti piazza storiche, gli amanti  dello shopping possono dirigersi  nella turistica Carnaby Street, una via pedonale in cui sorgono i negozi dei marchi più noti, ma sopratutto da non perdere  la  caratteristica Chinatown,  lo storico quartiere londinese abitato dalla comunità cinese, in perfetto stile orientale qui le strade sono indicate sia in ideogrammi cinesi che in inglese, vi conquisterà con la sua vivacità ed è impossibile non fermarsi per provare la cucina asiatica!

Dopo aver cenato in un ristorante cinese abbiamo deciso di raggiungere la nota Piccadilly Circus, un tempo una delle piazze più raffinate della città oggi meta prediletta dai turisti di tutto il mondo, e da lì sfiniti abbiamo preso la metropolitana per ritornare nel nostro B&B.

Londra Secondo Giorno:Routemaster Experience, Westmister & Buckingham Palace

Durante il nostro secondo giorno a Londra dopo una colazione all’inglese con uova, bacon, pane tostato e un tazzone di caffè, la nostra avventura è iniziata raggiungendo in metropolitana la bellissima Trafalgar Square, invasa da turisti già dalle prime ore del mattino!

La prima tappa  è  stata la scoperta di Londra  a bordo di un Routemaster anni 60,  l’autobus rosso a due piani in perfetto stile vintage incarna perfettamente lo spirito londinese del passato!

Londra

il giro è durato un’ora e 20 minuti  e una guida professionale  inglese ci ha illustrato i monumenti più famosi della città dalla Torre di Londra fino a the Shared e cattedrale di St Paul.

questa esperienza seppur molto turistica si è rivelata divertente, sopratutto per la possibilità di  salire a bordo di un tipico autobus anni 60 e poter osservare Londra da un’altra prospettiva!

Dopo il nostro giro sul Routemaster verso metà mattinata abbiamo continuato l’esplorazione visitando il quartiere di Westmister cuore politico di Londra, tra le maggiori attrazioni c’è il noto  Big Ben e The House of Parlament , simboli per eccellenza della città. Il Big Ban è il nome della campana principale del grande orologio posto sulla Clock Tower  situato  nell’angolo nord est del Palazzo di Westmister, conosciuto anche come  House of Parlament, in stile neogotico  si affaccia sulla riva settentrionale del Tamigi, in origine fu destinato a residenza reale ma distrutto durante il terribile incendio del 1834 venne ricostruito nell’attuale stile neogotico e attualmente è la  sede del parlamento inglese.

Londra

Riconosciuto Patrimonio Unesco è  una delle attrazioni turistiche più visitate della città, nonostante entrare nella struttura sia piuttosto difficile e impegnativo considerata la grande mole di turisti che ogni giorno l’affollano.

A ovest del Palazzo di Westmister c’è la maestosa Abbazia di Westmister, la più importante chiesa anglicana di Londra e sede di  incoronazioni, matrimoni e funerali dei reali britannici, come quello della Regina Madre Elizabeth Bowes e di Lady Diana. Costruita a metà dell’anno mille, in seguito ad un voto del re Edoardo  detto il Confessore, al suo interno l’Angolo degli Scienziati ospita la tomba di Isaac Newton. Ricca di tesori artistici è meta prediletta dei turisti di tutto il mondo, inoltre è stata  Dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco .

L’Abbazia di Westmister non va confusa con la Cattedrale di Westmister  che sorge poco distante, questa infatti è una chiesa cattolica in stile cristiano-bizantino, costruita su modello delle basiliche di Ravenna, Venezia e Istanbul.

Londra

Altra tappa imperdibile è la residenza ufficiale della regina Elisabetta II Buckingham Palace, un capolavoro di arte georgiana  con una superficie di  77.000 metri quadri, gli interni sfarzosi presentano 800 stanze e ospitano ricche collezioni di dipinti, sculture, mobili e gioielli di inestimabile valore, esposti nella Queen’s Gallery e nella Picture Gallery. All’esterno preziosi giardini custodiscono piante rarissime e diverse specie di animali, mentre nelle scuderie reali, le Royal Mews sono esposte carrozze antichissime e automobili.

Il biglietto per visitare l’interno ha un costo di 20 sterline.

Londra

Fuori dai cancelli di Buckingham Palace si può osservare il famoso  cambio della guardia, infatti quando le guardie reali di sua maestà, in uniforme rossa e i tradizionali calabacchi, smontano dal servizio eseguono un’antica marcia  militare, lo stesso rito avviene per i soldati a cavallo che tutti i giorni cambiano il picchetto di guardia agli ingressi posti intorno al palazzo.

Londra

Abbiamo fatto una passeggiata nel bellissimo St Jame’s Park, è uno dei più antichi parchi reali   situato vicino Buckingham Palace, offre bellissimi panorami su Westmister e sul London Eye, dopodichè ci siamo diretti alla Tate Modern, il museo espone la pittura inglese dal XVI al XX secolo, tra cui i dipinti del celebre pittore inglese Turner.

L’ingresso è gratuito.

 

Londra Terzo Giorno: Kensington, Camden & Brixton

Svegli di buon’ora abbiamo deciso di dedicare la mattinata al Victoria & Albert Museum di Kensington, fondato nel 1852 è il più grande museo di arte e design del mondo e custodisce quasi 5 milioni di oggetti provenienti da ogni parte del mondo, e opere di artisti del calibro di Turner, Michelangelo, Raffaello, Blake e Donatello.

Il Museo  è aperto tutti i giorni dalle ore 10:00 alle 17:45 (venerdì fino alle ore 22:00) e l’ingresso è gratuito!

La visita al museo ha occupato gran parte della   mattinata e così per l’ora di  pranzo ci siamo diretti verso  la nostra successiva tappa,  Notting Hill, un quartiere residenziale situato nel municipio di Kensington and Chelsea.

Londra

Il quartiere reso famoso dall’omonimo  film con Julia Roberts, è caratterizzato da case in stile vittoriano e lunghe stradine acciottolate. Nonostante la grande presenza di ristoranti alla moda e negozi di lusso, Notting Hill ha radici operaie, infatti in passato il quartiere era abitato da comunità caraibiche e afro americane che lavoravano nelle principali fabbriche della città. Nel lontano 1961 realizzarono il primo famoso Carnevale di Notting Hill con l’intento di portare le loro tradizioni  e cultura a Londra e’ un evento che dura una settimana e attrae ogni anno migliaia di persone in strada e conta la partecipazione di svariati carri, attrezzati con sound system, che sfilano per il quartiere.

londra

Una delle mete più frequentate di Notting Hill è Portobello Road, dove ogni giorno si tiene il Portobello Road Market un famoso e grande  mercato di antichità e vintage, numerose librerie,  negozi di vinili e bancarelle di ogni genere.

londra

Abbiamo passato il resto del pomeriggio in un altro posto simbolo della capitale inglese,  Camden Town, situato a nord di Londra è uno dei quartieri più cool della città, lontano dai palazzi reali del centro è tra i luoghi più eccentrici di questa capitale!

Londra

Camden è famoso sopratutto per i suoi mercati qui troverete il Camden Lock Market nato nel 1973,  si susseguono bancarelle e negozi di vintage, artigianato, vinili, e ogni genre di oggetto originale e mai  banale! Inoltre Camden è il quartiere in cui hanno mosso i primi passi molti importanti personaggi famosi come Charlie Chaplin, Charles Dickens, George Orwell, Mary Shelly e Amy Winehous la sua casa situata in Camden Square è luogi di pellegrinaggio dei suoi fans.

Londra

Verso l’ora di cena abbiamo raggiunto  Brixton, nella periferia sud di Londra, questo è un quartiere lontano dai percorsi battuti dalle folle di turisti, e inaspettatamente si è rivelato una vera e propria sorpresa. Questa zona della città negli anni 70 e 80 fu soggetto a ondate migratorie di popolazioni afro caraibiche, a causa delle guerriglie urbane di origine razziale che infiammavano le sue strade, gli valsero a lungo la reputazione di zona malfamata. Oggi Brixton  grazie alla sua energia vibrante e cosmopolita è uno dei quartieri più apprezzati dagli amanti della cultura underground, oltre ad esempi di architettura britannica si possono ammirare molte gallerie d’arte,negozietti vintage,  bistrot, ristoranti etnici e cinema  inoltre Brixton vibra al suono della musica jamaicana  per questo è ricchissima di moltissimi negozi che vendono vinili di musica reggae.

Londra

Uno dei luoghi  più visitati di questo quartiere è il David Bowie Wall, infatti il duca bianco nacque proprio a Brixton e l’artista di strada James Cochran gli ha dedicato un grande murales situato in Tunstall Road e  dedicato alla copertina dell’album Aladdin Sane del 1973,

Londra Quarto Giorno: Bankside & Tate Modern

L’ultimo giorno a Londra abbiamo seguito l’itinerario che dalla Torre di Londra giunge al Tate Modern.

Per prima cosa abbiamo attraversato il maestoso  Tower Bridge, un ponte mobile costituito da due imponenti torri e costruito a partire dal 1886, questo  è diventato col tempo uno dei principali simboli della città e  collega la fortezza medievale del Tower of London con il distretto di Southwark,  un quartiere che sorge lungo la sponda sud del Tamigi e che negli ultimi anni sta vivendo un processo di grande rigenerazione urbana.

Londra

Qui infatti sorgono tantissime attrazioni e se siete amanti delle architetture contemponaree apprezzerete l’imponente palazzo in stile futurista del City Hall con la sua forma ovale interamente  in cristallo e  acciaio è la sede del Greater London Authority e del municipio della città, opera dell’architetto Norman Foster all’interno ospita una spettacolare scala elicoidale.

A Southwark si trova anche il 57 esimo grattacielo più alto al mondo lo Shard che con i suoi 87 piani misura 310 m di altezza, la struttura completamente in vetro è stata progettata dall’architetto Renzo Piano, presenta una forma piramidale e domina lo skyline della città.

Londra

La riva sud del Tamigi offre anche uno spettacolare panorama della City! Vi consigliamo di fare un giro, oltre che di giorno, anche  dopo il tramonto quando lo sfolgorio delle luci delle architetture moderne si riflettono nelle acque del fiume offrendo uno spettacolo mozzafiato!

Londra

Ma questo quartiere nasconde anche bellezze del passato come la Southwark Cathedral, una bellissima chiesa in stile gotico costruita a fine 1200 sui resti di una precedente chiesa e di un monastero normanno che andarono distrutti durante un incendio.

Procedendo lungo la riva del Tamigi, vicino al Blackfriars Bridge, il ponte dei Frati Neri, si trova  il Shakespeare’s Globe, interamente in legno e di forma ottagonale  fu il teatro di Londra dove recitò la compagnia di William Shakespeare. Imperdibile!

Londra

Ultima tappa imperdibile del nostro viaggio è stato il Tate Modern,   qui potete consultare la guida completa della nostra visita Link , è una delle Gallerie d’arte Moderna e Contemporanea più famosa al mondo e fa parte del complesso Tate del Regno Unito, il museo sorge in un edificio un tempo adibito a Centrale Termoelettrica caduta in disuso negli anni ’80 e chiusa nel 1983. Nel 1995 la Tate Gallery, decise di acquistare l’intero sito industriale e riconvertirlo in polo museale inaugurandolo agli inizi del 2000.

Al suo interno ospita le opere contemporanee dei più importanti artisti al mondo.

Londra

Dopo la visita al Tate Modern se avete ancora del tempo a disposizione potete fare un giro sul London Eye, è la ruota panoramica più alta d’Europa , e una delle attrazioni più popolari della città il motivo è semplice, infatti offre un panorama mozzafiato di Londra!

Londra

 

Leggi il nostro articolo sul Tate Modern Museum  

TATE MODERN GALLERY

 


© 2017le foto e il testo presenti nell’articolo sono di proprietà di Tiziana Bel & Giovanni Kiace è vietata la riproduzione delle foto e dei contenuti senza l’autorizzazione dell’autore.

You Might Also Like...

  • Hazet India
    maggio 16, 2017 at 12:25 pm

    I really appreciate your professional approach. These are pieces of very useful information that will be of great use for me in future.