Crea sito
Explore Travel Note
LA GROTTA DEI CERVI DI PORTO BADISCO #SALENTO
CAMPER ROAD TRIP DISCOVER PUGLIA

LA GROTTA DEI CERVI DI PORTO BADISCO #SALENTO

LA GROTTA DEI CERVI DI PORTO BADISCO E’ SITUATA NELLA PENISOLA SALENTINA IN PUGLIA. QUESTO ERA UN ANTICO LUOGO DI CULTO DELLE PRIME COMUNITA’ DI AGRICOLTORI COPERTA DA MISTERIOSE PITTURE MURALI.IL RACCONTO DEL NOSTRO WEEKEND IMMERSO NELLA NATURA TRA BOSCHI E CALETTE E IL SOGGIORNO IN UN ECO-RESORT CHE CI HA PERMESSO DI VIVERE PER UNA NOTTE IN UNA CASETTA IN PIETRA ABITATA ANTICAMENTE DAI PASTORI MEDIEVALI.

La Grotta dei Cervi di Porto Badisco

La Puglia è un posto meraviglioso, vivendo in questa bellissima terra e amando profondamente i viaggi,appena possiamo partiamo per esplorare posti che ancora non conosciamo.

Settembre, è il mese ideale per viaggiare in Puglia.

Quando il sole ancora caldo permette di andare al mare mentre di sera l’aria si rinfresca e tira una piacevole brezzolina leggera.E con addosso un maglione leggero si passeggia sulla spiaggia a piedi nudi sulla sabbia umida mentre il fresco carezza le caviglie. Le giornate diventano piacevoli lontano dal fragore dei mesi estivi quando stuoli di turisti invadono la costa affollando i lidi e le spiagge.

Così un sabato mattina di metà settembre abbiamo preparato lo zaino e siamo partiti in direzione Salento.La nostra meta la Grotta dei Cervi di Porto Badisco, in provincia di Lecce a pochi chilometri da Otranto, un posto unico di cui avevamo tanto sentito parlare.

La Grotta dei Cervi di Porto Badisco è una grotta sotterranea che sorge lungo la costa del Salento,ed è stata scoperta nel 1970. All’interno sono state rinvenute delle misteriose iscrizioni del periodo preistorico di straordinaria bellezza che lo rendono uno dei principali monumenti neolitici d’Europa.

La grotta non è accessibile al pubblico, per non alterare le delicate condizioni che hanno permesso la loro conservazione per migliaia di anni. Così i ricercatori hanno realizzato una ricostruzione in 3D per renderla accessibile a tutti.

Trekking nella Valle dei Cervi

Nonostante non sia possibile visitare la grotta vale la pena raggiungere questo angolo incantato di Puglia perché lungo la costa de la Grotta dei Cervi di Porto Badisco si aprono percorsi escursionisti, faunistici e botanici che si snodano nel cuore del Parco di Otranto-Santa Maria di Leuca.

Il sito archeologico de la Grotta dei Cervi di Porto Badisco sorge all’interno del territorio dell’Agriturismo Grotta dei Cervi, ed è proprio qui che abbiamo passato il nostro weekend. Si tratta di un eco-resort,immerso nel Parco Naturale Costa Otranto-Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase. Esteso su 60 ettari di natura selvaggia in un susseguirsi di boschi e calette che si estendono da Torre Sant’Emiliano fino a Porto Badisco.

L’eco-resort ospita  un agricampeggio con area sosta camper, un osteria con cucina tradizionale e 3 antiche casette in pietra.  Noi abbiamo avuto la fortuna di pernottare in una casetta in pietra abitata anticamente dai pastori medievali e oggi restaurata sapientemente preservandone l’antico aspetto.

LA GROTTA DEI CERVI DI PORTO BADISCO #SALENTO

Il paesaggio rapisce al primo sguardo, arido e arcaico immerso nella profumata macchia mediterranea. La costa battuta dal vento,ha alte falesie su cui si infrangono le onde quando il mare ruggisce. Il punto più alto della costa è dominato dalla Torre di Sant’Emiliano come una sentinella,si erge a picco sul mare cristallino aspettando i primi raggi del sole. Raggiunta la torre in cima alla falesia, lo sguardo si perde lontanissimo fino all’orizzonte. Ce ne stiamo qui,ad osservare il paesaggio deserto tra il blu del mare e la brughiera battuta dal vento,avvolti dall’odore intenso di mirto e timo. Mentre il sole calava illuminando il paesaggio con una dolce luce rosata.

LA GROTTA DEI CERVI DI PORTO BADISCO #SALENTO

LA GROTTA DEI CERVI DI PORTO BADISCO #SALENTO

LA GROTTA DEI CERVI DI PORTO BADISCO #SALENTO

LA GROTTA DEI CERVI DI PORTO BADISCO #SALENTO

LA GROTTA DEI CERVI DI PORTO BADISCO #SALENTO

Porto Badisco e l’Approdo di Enea

Il percorso escursionistico si estende da Torre Sant’Emiliano fino a Porto Badisco dove secondo la leggenda avvenne lo sbarco di Enea. Molti studiosi invece collocano l’approdo nella vicina Castro.Passeggiamo piacevolmente lungo un sentiero battuto tra muretti a secco e ulivi secolari.La costa,aspra e frastagliata  nasconde incantevoli calette dalle acque turchesi.

Secondo la leggenda qui avvenne l’approdo di Enea in fuga da Troia,descritto nell’Eneide di Virgilio. La piccola spiaggia dove avvenne l’approdo è un piccolo gioiello dalle acque turchesi circondato ai lati da una corona di alte scogliere ornate da calette e anfratti. E nell’aria aleggiano le fragranze pungenti del mirto, del timo e del finocchio selvatico. Ci fermiamo all’ombra di una pineta affacciata sul mare e dopo pochi minuti ci tuffiamo nelle limpide acque azzurre.

La brezza marina e la sua storia tra leggenda e mistero lo rendono un luogo meravigliosamente suggestivo.

Dove due rocce spumeggiano d’acqua salata,mentre il porto rimane nascosto.

Virgilio, Eneide III,552

LA GROTTA DEI CERVI DI PORTO BADISCO #SALENTO

LA GROTTA DEI CERVI DI PORTO BADISCO #SALENTO

LA GROTTA DEI CERVI DI PORTO BADISCO #SALENTO

LA GROTTA DEI CERVI DI PORTO BADISCO #SALENTO

Nei pressi della Grotta dei Cervi di Porto Badisco è possibile visitare la Cava di Bauxite di Punta Palascia e a 15 km Castro.

CAVA DI BAUXITE NEL SALENTO

 

You Might Also Like...