Crea sito
Explore Travel Note
CAMPER ROAD TRIP DISCOVER PUGLIA

GARGANO : BAIE E COSTE ROCCIOSE, A PICCO SUL MARE TURCHESE

GARGANO : BAIE E COSTE ROCCIOSE, A PICCO SUL MARE TURCHESE

Con le sue spiagge dalle acque blu e le sue scogliere bianche e levigate è tra le aree più belle della Puglia, chiamato lo sperone d’italia,  coincide con l’omonimo promontorio montuoso che si estende nel nord della Puglia, in provincia di Foggia.

da Vieste a Peschici, passando da Rodi Garganico fino a  Mattinata, il paesaggio è da sogno e le spiagge paradisiache!

Il territorio del Gargano, è circondato dalla fitta macchia mediterranea e la costa presenta molte  grotte di mare, boschi,  ma anche isole, laghi, come quelli di Lesina e del Varano, spiagge e i monumentali trabucchi, costruzioni in legno,  tipiche delle aree costiere del Gargano , utilizzate per la pesca.

Questi paesaggi suggestivi, sono incastonati in una distesa di muretti a secco, che delimitano,  proteggendo,   frutteti, uliveti mandorli e fichi d’india protesi  verso il mare, il  paesaggio mediterraneo vi condurrà nei placidi borghi di Vieste, denominatala la “perla del Gargano”, Peschici, la quale sorge su una rupe in una splendida posizione a picco sul mare, Mattinata, Rodi Garganico ecc…

Una foto pubblicata da kiace (@kiace) in data:

 

Cosa Vedere Nel Gargano

 

I Laghi di Lesina e del Varano, tra le bellezze naturalistiche del Gargano non ci sono solo spiagge da sogno ma lo scenario offre una varietà di posti incantevoli, come i laghi di Lesina e del Varano. Circondato da boschi e dune, il lago salmastro di Lesina nei periodi di bassa marea offre l’incantevole spettacolo della piccola isola di San Clemente che affiora dalle acque, mentre  il Lago di Varano, con la sua superficie di circa 60,5 km² , è il lago più grande dell’ italia meridionale, nell’area è presente la Riserva Naturale Statale Isola di Varano e fa parte del Parco Nazionale del Gargano.
I Laghi sono la meta ideale per gli appassionati di Birdwhatching.

Lago del Varano (fonte foto Wikipedia)

Isole Tremiti, l’arcipelago è composte dalla isole di San Domino,San Nicola, Caprara, Pianosa e Cretaccio, delle 5 isole solo san Dominio e San Nicola sono abitate. Qui il mare ha plasmato queste isole creando incantevoli grotte marine, e insenature dalle acque turchesi i cui nomi evocano miti e leggende,  infatti la bellezza naturale delle isole si intreccia con antichi racconti!

le isole nacquero per mano di Diomede, l’eroe greco in seguito alla guerra di Troia si rifugiò nelle isole tremiti con la sua flotta, questo gettò in mare tre giganteschi massi (corrispondenti a San Domino, San Nicola e Capraia), portati con sé da Troia e misteriosamente riemersi sotto forma di isole. Qui approdato, l’eroe ebbe il primo contatto con la Daunia, prima di sbarcare sul Gargano, nei pressi di Rodi alla ricerca di un terreno più fecondo, peregrinando per la regione dauna e unendosi in matrimonio con la figlia (Euippe, secondo alcuni Drionna, secondo altri Ecania) di Dauno, re dei Dauni. (fonte Wikipedia)

Isole Tremiti (fonte foto Wikipedia)

Spiagge del Gargano,  il Gargano offre tra le più belle spiagge della Puglia dal mare cristallino!  un susseguirsi di baie e coste rocciose a picco sul mare, in zona Vieste troviamo la meravigliosa spiaggia di Cala della Sanguinara, un gioiello circondato da rocce carsiche e pini marini, la Spiaggia dei Colombi che ospita l’omonima grotta, dalla sabbia bianca e acque turchesi, e la spiaggia di Porto Greco una baia immersa nella vegetazione mediterranea. In zona Mattinata con i suoi faraglioni e falesie bianche a strapiombo sul mare troverete splendide insenature e calette dalla soffice sabbia ambrata come la Baia delle Zagare, la Spiaggia di Mattinatella e la meravigliosa Spiaggia del Mergoli. Nell’area di Peschici in un paesaggio incorniciato tra uliveti  e trabucchi si trovano le spiaggie di San Nicola, Calalunga, Manaccora, Zaiana.
Infine a Rodi Garganico visitate le spiagge di Ponente e Levante.

Una foto pubblicata da Tiziana Bel (@tizianabel_explore) in data:

Trabucchi del Gargano sono caratteristiche costruzioni in legno un tempo adibite alla pesca, tipiche delle coste garganiche, questi sono tutelati come patrimonio monumentale dal Parco Nazionale del Gargano, e i più famosi sono quelli della costa tra Peschici e Vieste, ovvero quelli di Zaiana e San Nicola.
Gli storici affermano che la loro origine risale ai Fenici, queste strutture anticamente permettevano, di pescare senza doversi inoltrare per mare, venivano costruiti con legno di pino di Aleppo, un materiale molto resistente alla salsedine e al vento, e collocati su punte e promontori rocciosi delle aree più pescose gettando in mare delle reti sostenute da un sistema di bracci di legno.

Una foto pubblicata da Isotta Guarino (@isotta1992) in data:

Città del Gargano, non perdete la magia dei borghi del Gargano, e perdetevi tra  stradine lastricate e piccoli vicoli che si diramano serpeggianti tra antiche case in pietra e botteghe di artigianato locale. Sedete ai tavolini dei bar disposti nelle piazze tra chiese e antichi palazzi con vista mare, e passeggiate lungo le antiche  mura delle città come a Vieste o nella splendida Peschici, la quale sorge a picco sulla scogliera e vi offrirà scenari suggestivi, e panorami mozzafiato! cenate in uno dei tanti ristorantini di pesce all’aperto accompagnati dal dolce fruscio del mare nelle calme notti d’estate!

un’esperienza da sogno!

PESCHICI & LE BAIE DI ZAIANA & MANACCORA

Una foto pubblicata da Tiziana Bel (@tizianabel_explore) in data:

Vieste (fonte foto www.hotelpuntasanfrancesco.it)

Seguite Explore Travel Note sui social

Twitter @TizBelTravel

Instagram Explore Travel Note

Fb Explore Travel Note

per consigli e suggerimenti scrivete a [email protected]

oppure lasciate una traccia del vostro passaggio nel box commenti

invece per essere sempre aggiornati e seguire i prossimi diari di viaggio di Explore Travel Note potete iscrivervi alla nostra Newsletter

You Might Also Like...

  • Roberta
    luglio 26, 2016 at 7:01 pm

    La Puglia è tutta bella, ma il Gargano mi ha colpito molto. Come scrivi te, le spiagge sono tra le più belle della regione. In particolare Vignanotica 🙂

    • Tiziana Bellanova | Travel Writer & Blogger
      Tiziana Bellanova | Travel Writer & Blogger
      settembre 2, 2016 at 11:48 am

      Già, ogni angolo di Puglia rivela paesaggi incredibilmente belli e incontaminati^_^ grazie per la tua visita Roberta torna presto a trovarci su Explore Travel Note !!!